Italiano       English      
ORGANIZZAZIONE DIDATTICA
La programmazione didattica delle singole classi di scuola media è elaborata per quadrimestri, su uno schema comune per tutti i docenti, in cui per ogni materia vengono indicati:

OBIETTIVI SPECIFICI
(CONOSCENZE/ ABILITÀ)
OBIETTIVI
FORMATIVI
(COMPETENZE)
CONTENUTI
(UNITÀ APPRENDIMENTO)
METODI  E
STRUMENTI

VERIFICA


Questo Prospetto quadrimestrale, compilato dagli Insegnanti per ogni disciplina, viene consegnato in copia a tutte le Famiglie; viene inoltre presentato e discusso con i Rappresentanti dei Genitori nei Consigli di Classe.

Gli insegnanti anglofoni collaborano nella stesura dei programmi e nell’attività didattica, identificando i momenti più opportuni per gli approfondimenti in lingua inglese. La quota del monte ore settimanale destinata alla lingua inglese e ad attività di compresenza con gli insegnanti di lingua inglese garantisce il progressivo miglioramento della competenza linguistica e l’am¬plia¬mento del bagaglio lessicale, sia nell’area umanistica che in quella scientifica.
Le linee guida della programmazione disciplinare vengono illustrate ai genitori all’inizio dell’anno scolastico e in successivi incontri che hanno lo scopo di garantire le informazioni alle famiglie.
La Scuola organizza, inoltre, eventuali corsi individualizzati di Italiano per gli studenti stranieri che si iscrivono.


2^ Lingua Straniera

In tutte le classi di scuola media, è previsto obbligatoriamente lo studio di una Seconda Lingua Straniera per 2 lezioni settimanali, che nella nostra Scuola è condotto da Docenti madre-lingua.





EDUCAZIONI TRASVERSALI ALLE DISCIPLINE

La Scuola pone un accento particolare su alcuni percorsi formativi trasversali alle discipline:

Metodo di studio
Servizio alla comunità
Educazione alla salute
Rispetto per l’ambiente
Educazione al pensiero creativo
Educazione alla Convivenza Civile
Il metodo di studio: la Scuola si propone di sviluppare negli allievi autonomia nello studio e capacità di affrontare problemi e di prendere decisioni, avviandoli al pensiero critico. Lavorando sia da soli che in gruppo, i ragazzi potenziano le loro capacità di ricerca e imparano a organizzare il loro lavoro in modo efficiente ed efficace;

Il servizio alla comunità: gli allievi vengono coinvolti in attività che li portino a sentirsi responsabili e attenti verso il prossimo, facendo loro acquisire un atteggiamento mentale di rispetto e sollecitando iniziative di solidarietà concreta;

Educazione alla salute: si tratta di promuovere il benessere fisico e spirituale degli allievi, rendendoli consapevoli della propria identità personale e favorendone lo sviluppo socio-affettivo. Questo potrà essere realizzato con il contributo di più discipline attraverso la riflessione su problematiche relative al passaggio dall’infanzia all’adolescenza;

Rispetto per l’ambiente: la Scuola punta a sviluppare nei ragazzi un senso di rispetto e di responsabilità personali per l’ambiente e la coscienza della necessità di preservarlo per le generazioni attuali e future;

Educazione al pensiero creativo: viene sviluppato nei ragazzi l’apprezzamento verso la capacità dell’uomo di inventare, creare, trasformare e migliorare la qualità della vita. Ad esempio il ruolo della mente creativa può essere messo in luce studiando l’impatto delle invenzioni tecnologiche sull’evoluzione di sistemi sociali, economici e politici in diversi contesti geografici o sulle modalità di espressione artistica.